artisti

Milano in digitale 2008 – Mimmo Rubino

spacewindows.com myspace-photo-slide-random-browser Mimmo Rubino e Ivano Talamo net.art 2008 Connetendosi al sito internet www.spacewindows.com si ha la possibilità di navigare nelle cartelle immagini degli utenti di www.myspace.com, una delle più frequentate comunità internet del pianeta. Nel proporre le gallerie-immagini il

Milano in digitale 2008 – Mimmo Rubino

spacewindows.com myspace-photo-slide-random-browser Mimmo Rubino e Ivano Talamo net.art 2008 Connetendosi al sito internet www.spacewindows.com si ha la possibilità di navigare nelle cartelle immagini degli utenti di www.myspace.com, una delle più frequentate comunità internet del pianeta. Nel proporre le gallerie-immagini il

Milano in digitale 2008 – Patrik Tabarelli

Compuond field Patrick Tabarelli Video digitale, 1′:11” 2008 Compound field é un video completamente realizzato in animazione 3d che affronta le tematiche della mimesi nelle tecnoarti e del rapporto natura-artificio. Lo sviluppo iperrealista svela nel corso del video la sua

Milano in digitale 2008 – Patrik Tabarelli

Compuond field Patrick Tabarelli Video digitale, 1′:11” 2008 Compound field é un video completamente realizzato in animazione 3d che affronta le tematiche della mimesi nelle tecnoarti e del rapporto natura-artificio. Lo sviluppo iperrealista svela nel corso del video la sua

Milano in digitale 2008 – Marta Roberti

Lacuna Marta Roberti video disegni animati, circa 1200 disegni realizzati a mano con carta carbone e montati con Final cut. 2007, 5:16 Il titolo gioca sul significato etimologico del termine ‘lacuna’ da intendere come mancanza, interruzione, assenza ma anche come

Milano in digitale 2008 – Marta Roberti

Lacuna Marta Roberti video disegni animati, circa 1200 disegni realizzati a mano con carta carbone e montati con Final cut. 2007, 5:16 Il titolo gioca sul significato etimologico del termine ‘lacuna’ da intendere come mancanza, interruzione, assenza ma anche come

Milano in digitale 2008 – Salvatore Iaconesi

  OneAvatar Salvatore Iaconesi installazione interattiva         I mondi virtuali come Second Life o World of Warcraft toccano i domini percettivi e sensoriali delle persone in modi specifici. Utilizzando (vivendo) questi mondi gli utenti provano emozioni e

Milano in digitale 2008 – Salvatore Iaconesi

  OneAvatar Salvatore Iaconesi installazione interattiva         I mondi virtuali come Second Life o World of Warcraft toccano i domini percettivi e sensoriali delle persone in modi specifici. Utilizzando (vivendo) questi mondi gli utenti provano emozioni e

Milano in digitale 2008 – Marco Brianza

  This message will self-destruct Marco Brianza video, 5:15 min       Nota dell’autore La tecnologia digitale potenzia la riproducibilità tecnica dell’opera d’arte nel tempo e nello spazio. Un messaggio digitale è per sua natura duplicabile, senza alterazioni, infinite

Milano in digitale 2008 – Marco Brianza

  This message will self-destruct Marco Brianza video, 5:15 min       Nota dell’autore La tecnologia digitale potenzia la riproducibilità tecnica dell’opera d’arte nel tempo e nello spazio. Un messaggio digitale è per sua natura duplicabile, senza alterazioni, infinite

Milano in digitale 2008 – Valeria Ferrari

  Dancing with my Tuzki Valeria Ferrari video 2008       Dancing with my tuzki è stato realizzato attraverso un montaggio di gif animate, raffiguranti un coniglietto bianco stilizzato (tuzki),  create da una studentessa cinese di design, di nome

Milano in digitale 2008 – Valeria Ferrari

  Dancing with my Tuzki Valeria Ferrari video 2008       Dancing with my tuzki è stato realizzato attraverso un montaggio di gif animate, raffiguranti un coniglietto bianco stilizzato (tuzki),  create da una studentessa cinese di design, di nome

Milano in digitale 2008 – IO|cose

Yes, We Spam!, IO|cose, 2008, Dal 16 Marzo al 10 Aprile, in piena campagna elettorale, il collettivo I/Ocose ha inviato circa 280.000 e-mail di spam a nome del Partito Democratico. Le risposte dei destinatari non si sono fatte attendere; hanno

Milano in digitale 2008 – IO|cose

Yes, We Spam!, IO|cose, 2008, Dal 16 Marzo al 10 Aprile, in piena campagna elettorale, il collettivo I/Ocose ha inviato circa 280.000 e-mail di spam a nome del Partito Democratico. Le risposte dei destinatari non si sono fatte attendere; hanno

Milano in digitale 2008 – Matilde de Feo

Non io, Matilde de Feo, Video, durata 11’, 2006, NON IO scritto da S.Beckett nel 1972, è un monologo nevrotico e torrentizio, un fiume di parole pronunciato dall’unico personaggio di questa breve piece, bocca, una significativa sineddoche contro il silenzio

Milano in digitale 2008 – Matilde de Feo

Non io, Matilde de Feo, Video, durata 11’, 2006, NON IO scritto da S.Beckett nel 1972, è un monologo nevrotico e torrentizio, un fiume di parole pronunciato dall’unico personaggio di questa breve piece, bocca, una significativa sineddoche contro il silenzio

Milano in digitale 2008 – OtherehtO

Flight SynEp Nataša Bandelj installazione interattiva 2008 Flight SynEp è composto da due audiovisivi interattivi che rappresentano un confronto sensoriale dei due universi paralleli dello sviluppo tecnologico: Wetecho; // l’umido mondo biotecnologico versus; Virtù-algorhythm; // l’asciutta realtà virtuale Wetecho è

Milano in digitale 2008 – OtherehtO

Flight SynEp Nataša Bandelj installazione interattiva 2008 Flight SynEp è composto da due audiovisivi interattivi che rappresentano un confronto sensoriale dei due universi paralleli dello sviluppo tecnologico: Wetecho; // l’umido mondo biotecnologico versus; Virtù-algorhythm; // l’asciutta realtà virtuale Wetecho è

Milano in digitale 2008 – Cosimo Cappagli, Michele Grosso

To-gather together n.11 Cosimo Cappagli, Michele Grosso installazione interattiva 2008           Progetto didattico del Master in Multimedia Content Design X Edizione, Università degli Studi di Firenze www.mmm.unifi.it. L’idea per questo progetto è nata dopo alcuni incontri

Milano in digitale 2008 – Cosimo Cappagli, Michele Grosso

To-gather together n.11 Cosimo Cappagli, Michele Grosso installazione interattiva 2008           Progetto didattico del Master in Multimedia Content Design X Edizione, Università degli Studi di Firenze www.mmm.unifi.it. L’idea per questo progetto è nata dopo alcuni incontri

Milano in digitale 2008 – Alessio Chierico

nOne and Three Chairs Alessio Chierico installazione, 2008           nOne and Three Chairs è un installazione che intende riproporre il piano concettuale della pratica artistica quale strutturazione semantica e rappresentativa del reale. Come suggerisce il titolo

Milano in digitale 2008 – Alessio Chierico

nOne and Three Chairs Alessio Chierico installazione, 2008           nOne and Three Chairs è un installazione che intende riproporre il piano concettuale della pratica artistica quale strutturazione semantica e rappresentativa del reale. Come suggerisce il titolo

Milano in digitale 2008 – Roberta Peveri

Alter ego Roberta Peveri Installazione interattiva 2008 “Il dramma della presenza, davanti al rischio di annientarsi nel mondo, si ritrova e si possiede nell’alter ego” Ernesto De Martino     Lo spettatore si pone all’interno dell’area performativa e la sua

Milano in digitale 2008 – Roberta Peveri

Alter ego Roberta Peveri Installazione interattiva 2008 “Il dramma della presenza, davanti al rischio di annientarsi nel mondo, si ritrova e si possiede nell’alter ego” Ernesto De Martino     Lo spettatore si pone all’interno dell’area performativa e la sua

Milano in digitale 2007 – Mara Mascaro

www.virtualqueens.net Mara Mascaro Opera interattiva realizzata in Flash 8 e actionscript     Nel mio progetto ho voluto creare tre avatar – parola derivante dal sanscrito che ha preso a significare, in Rete, l’alter ego virtuale di uno specifico utente

Milano in digitale 2007 – Mara Mascaro

www.virtualqueens.net Mara Mascaro Opera interattiva realizzata in Flash 8 e actionscript     Nel mio progetto ho voluto creare tre avatar – parola derivante dal sanscrito che ha preso a significare, in Rete, l’alter ego virtuale di uno specifico utente

Milano in digitale 2007 – Fabio Mattia, Simona Ilaria di Michele

Nuovo Avvento Fabio Mattia, Simona Ilaria di Michele Cortometraggio in animazione 2d Uno strano oggetto cade dal cielo e si schianta in un bosco alle spalle di un piccolo paese. E’ il principio di una serie di eventi dal dubbio

Milano in digitale 2007 – Fabio Mattia, Simona Ilaria di Michele

Nuovo Avvento Fabio Mattia, Simona Ilaria di Michele Cortometraggio in animazione 2d Uno strano oggetto cade dal cielo e si schianta in un bosco alle spalle di un piccolo paese. E’ il principio di una serie di eventi dal dubbio

Milano in digitale 2007 – Marco Villani

DNA Marco Villani L’autore si è sottoposto all’analisi di tipo identificativo del Dna ed ha reso pubblico il codice sul proprio sito internet www.marcovillani.net, attraverso una campagna di net.art. In base a questa campagna il Dna decifrato è scaricabile dal

Milano in digitale 2007 – Marco Villani

DNA Marco Villani L’autore si è sottoposto all’analisi di tipo identificativo del Dna ed ha reso pubblico il codice sul proprio sito internet www.marcovillani.net, attraverso una campagna di net.art. In base a questa campagna il Dna decifrato è scaricabile dal

Milano in digitale 2007 – Alice Avallone

Katahomo – soluzioni in carne ed ossa Alice Avallone web site / video   Katahomo è il primo ed unico negozio online di soluzioni in carne ed ossa per tutte le tasche (ed esigenze). Katahomo è un guerrilla-storytelling basato sulla struttura

Milano in digitale 2007 – Alice Avallone

Katahomo – soluzioni in carne ed ossa Alice Avallone web site / video   Katahomo è il primo ed unico negozio online di soluzioni in carne ed ossa per tutte le tasche (ed esigenze). Katahomo è un guerrilla-storytelling basato sulla struttura

Milano in digitale 2007 – Headvision, Nadessja, Eniac

B-Light Headvision-Nadessja-Eniac Performance interattiva Questo progetto nasce dalla contaminazione tra tre forme artistiche quali la visual art, la danza contemporanea e la musica elettronica. B-Light ha come caratteristica l’utilizzo del realtime process, una manipolazione performativa realizzata attraverso dispositivi digitali di

Milano in digitale 2007 – Headvision, Nadessja, Eniac

B-Light Headvision-Nadessja-Eniac Performance interattiva Questo progetto nasce dalla contaminazione tra tre forme artistiche quali la visual art, la danza contemporanea e la musica elettronica. B-Light ha come caratteristica l’utilizzo del realtime process, una manipolazione performativa realizzata attraverso dispositivi digitali di

Milano in digitale 2007 – IO/cose

IO/cose NextQuery website, 2007       NextQuery è un’agenzia di web-marketing che vende la prima pagina di Google per keywords oggi sconosciute, ma che saranno le più ricercate in futuro. La prima pagina di Google è un prodotto da

Milano in digitale 2007 – IO/cose

IO/cose NextQuery website, 2007       NextQuery è un’agenzia di web-marketing che vende la prima pagina di Google per keywords oggi sconosciute, ma che saranno le più ricercate in futuro. La prima pagina di Google è un prodotto da

Milano in digitale 2007 – Barbara Gambini

How Much You Earn? Barbara Gambini Composizione grafica digitale How Much You Earn? (Quanto Guadagni?) ? un lavoro sul cinismo e sulla competizione sociale nel quale uno storpio mendicante ? posto al centro di uno scenario spettacolare dominato da scritte

Milano in digitale 2007 – Barbara Gambini

How Much You Earn? Barbara Gambini Composizione grafica digitale How Much You Earn? (Quanto Guadagni?) ? un lavoro sul cinismo e sulla competizione sociale nel quale uno storpio mendicante ? posto al centro di uno scenario spettacolare dominato da scritte

Milano in digitale 2007 – Stefania Cola

PRESENZE X Stefania Cola stampa fotografica 70x300cm       Con i primi esperimenti nucleari l’umanità è giunta alla sua scoperta più pericolosa… Nello scenario post-atomico di una fabbrica chimica dimessa:sovraesposizioni di luce avvolgono lo spazio polveroso, umido e malsano;

Milano in digitale 2007 – Stefania Cola

PRESENZE X Stefania Cola stampa fotografica 70x300cm       Con i primi esperimenti nucleari l’umanità è giunta alla sua scoperta più pericolosa… Nello scenario post-atomico di una fabbrica chimica dimessa:sovraesposizioni di luce avvolgono lo spazio polveroso, umido e malsano;