CANTIERE CREATIVO

PER LA NEW MEDIA ART

Se, come esprime Marshall McLuhan: “il mezzo è il messaggio”, in questʼopera il messaggio è costituito da
noi stessi in quanto corpi impressi e in tempo reale espressi nella struttura fisica che ci rappresenta.
Realizzando un contatto fisico reale, ma a distanza, si pone lʼattenzione sui cambiamenti percettivi che si
sono materializzati spontaneamente dalla nostra interazione con la rete che ha portato quindi a
unʼevoluzione della concezione stessa di “contatto”.
Questʼopera offre unʼamplificazione dellʼempatia che spesso riusciamo a provare attraverso lo schermo,
dove la realtà inganna il virtuale servendosene. La sfida qui sarà credere in tutto ciò.

English

If  “the medium is the message” as Marshall McLuhan said, in this work the message consists of
ourselves as stamped bodies expressed in the physical structure that represents us in real time.
Making a real physical contact through the space, perceptual changes
are spontaneously materialized from our interaction and the net, so this causes an evolution of the concept of “contact”.
My work creates an amplification of empathy that we often experience through the screen, where real deceives the virtual using it. The challenge will be to believe in all this.

  • Iscriviti alla newsletter

  • Inaugurazione quarto cantiere – IMAGINARY CORPUSCOLI

    IMG_2425<KENOX S860  / Samsung S860>97IMG_2410IMG_2417
  • Inaugurazione terzo cantiere – Progetto Asterisco

    41329204834
  • Inaugurazione secondo cantiere – Zoon ::: 5.4.2011

    img_2028img_2030img_2026img_1979img_2029img_2027
  • Inaugurazione primo cantiere – INSECTIONE Défiguration

    2922114225